sabato , 27 agosto 2016
Ultime News
Home » 1977 » dicembre

Archivi mensili: dicembre 1977

L’autopsia non chiarisce che ha ucciso Saporito

Forse soltanto la perizia balistica riuscirà a stabilire come e da chi l’operaio Giuseppe Saporito è stato ucciso durante la tragica fuga dopo la rapina all’ufficio postale. L’autopsia eseguita ieri ha, infatti, stabilito che il proiettile mortale è entrato sotto la scapola destra dell’uomo che assieme al figlioletto era stato preso in ostaggio dal Alfeo Zanetti, l’unico dei rapinatori che ... Continua a leggere »

L’autopsia dell’operaio proverebbe che è stato il nappista a uccidere

È stata effettuata ieri, all’istituto di medicina legale, l’autopsia sul cadavere di Giuseppe Saporito, l’operaio trentacinquenne ucciso giovedì mattina nel corso del conflitto a fuoco tra il rapinatore-nappista Alfeo Zanetti e la guardia giurata della Mondialpol Claudio D’Amico. L’esame necroscopico, che doveva essere fatto lunedì, è stato anticipato dai professori Ritucci e Falzi: ha accertato che il Saporito è stato ... Continua a leggere »

Contro il terrorismo dibattito alle Camere

La DC si mobilita. I suoi gruppi parlamentari hanno sollecitato oggi la convocazione degli organismi istituzionali del partito (direzione e consiglio nazionale) e la promozione di assemblee, manifestazioni e incontri, al centro e in periferia, per una «coraggiosa riflessione che valga a testimoniare la ferma decisione di non cedere alle intimidazione». Una prima riunione dei dirigenti romani e laziali si è ... Continua a leggere »

Aspetta a casa che papà «guarisca» il figlioletto dell’operaio assassinato

Perché? Se lo chiede una donna, distrutta dal dolore, in un modesto appartamento della Barona. Ha gli occhi arrossati, il viso scavato; attorno a lei si muovono, quasi in cerca di affetto, due bimbi. Sono Davide e Roberto; dicono: «Papà, ieri, non è tornato a dormire». Angela Silvestro è la vedova di Giuseppe Saporito, l’operaio ucciso giovedì scordo a Monforte durante ... Continua a leggere »