martedì , 6 dicembre 2016
Ultime News

Disponibile la prima parte del nuovo libro di Antonio Iosa


solo su www.casamemoriamilano.eu
Scaricalo ora in versione PDF o eBook dai link qui sotto. Buona lettura!
Scarica eBook | Scarica PDF

Per non dimenticare

Il 24 aprile 2015 è stata inaugurata la Casa della Memoria di Milano, sede della Sezione Lombardia dell’Associazione Italiana Vittime del Terrorismo (AIVITER), oltre che dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI), dell’Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti (ANED), dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia (INSMLI) e dell’Associazione Piazza Fontana 12 dicembre 1969 Centro Studi e Iniziative sulle Stragi Politiche Anni ‘70. Aiviter Lombardia utilizzerà questa nuova sede con i relativi spazi pubblici - in via Confalonieri 14 a Milano - quale fulcro per le sue iniziative e attività culturali, di ricerca, formazione e dibattito sui temi legati alla storia, che ha reso Milano protagonista, durante gli spietati anni ’70, della strategia della tensione e degli opposti estremismi. Una città ferita che è stata testimone e simbolo di difesa dei valori democratici su cui si fonda l’ordinamento costituzionale del nostro Paese. In particolare quella storia legata ai vari terrorismi che hanno colpito tragicamente l'Italia con centinaia di morti e migliaia di feriti a partire dagli anni '60 del secolo scorso, ma anche quella di oggi: il terrorismo internazionale, pur nelle mutate forme, rappresenta un pericolo di radicalizzazione della violenza che mette a rischio i valori democratici di tutte le società occidentali. Sarà quindi impegno di Aiviter Lombardia contrastare culturalmente ogni terrorismo, il quale, con la tragica violenza esercitata, semina paura e distrugge la coesione sociale. Aiviter continuerà fiera con le sue capacità di agire nel dialogo, nel rispetto della pluralità e della legalità, e le sue pratiche di integrazione, inclusione e di non violenza, tipiche della società civile.
Dettagli

Legge 4 maggio 2007, n. 56


Istituzione del "Giorno della memoria" dedicato alle vittime del terrorismo e delle stragi di tale matrice"

pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 103 del 5 maggio 2007


Art. 1.

1. La Repubblica riconosce il 9 maggio, anniversario dell'uccisione di Aldo Moro, quale "Giorno della memoria", al fine di ricordare tutte le vittime del terrorismo, interno e internazionale, e delle stragi di tale matrice.

2. In occasione del "Giorno della memoria" di cui al comma 1, possono essere organizzate, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica, manifestazioni pubbliche, cerimonie, incontri, momenti comuni di ricordo dei fatti e di riflessione, anche nelle scuole di ogni ordine e grado, al fine di conservare, rinnovare e costruire una memoria storica condivisa in difesa delle istituzioni democratiche.


Art. 2.

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

CONSULTA ON-LINE IL VOLUME SUGLI ANNI DI PIOMBO A MILANO

è possibile consultare on line l'opera sugli anni di piombo a Milano, un documento storico dalla parte delle vittime.

.

Visita la pagina

PERCORSI DIDATTICI

proposte per l’anno scolastico 2012–2013 Piazza Fontana: una verità è possibile? Parole e musica raccontano la Shoah Progetti di Musica e Teatro

Visita la pagina

“Ora che ricordo ancora”

di Matteo Dendena
E’ un libro che ricostruisce la vita ed il ruolo pubblico di Francesca Dendena, figlia di Pietro Dendena vittima della strage di Piazza Fontana

Visita la pagina

Piazza Fontana 43 anni dopo Le verità di cui abbiamo bisogno

a cura di Stefano Cardini Con uno scritto di Roberta De Monticelli Mimesis Edizioni Eterotopie

Visita la pagina

MAPPA DELLA MEMORIA

Finalmente on line la mappa della memoria! Un percorso didattico per capire, spiegare e ricostruire la storia del terrorismo, stragismo, violenza politica e spinte eversive...

Apri la mappa in PDF

ON-LINE LA MOSTRA VI.TE:

un viaggio emozionale negli anni più bui della storia di Milano, della Lombardia e d'Italia

Visita la pagina

Recent Posts

Recent Posts